Nessuna “mail” della Curia per il Referendum

Il quotidiano “La Voce di Rovigo” riferisce nell’edizione di martedì 6 dicembre scorso che un messaggio elettronico via mail a sostegno del “Si” per il referendum, sarebbe stato inviato dalla Curia Vescovile – con un’intestazione inconsueta (Curia pastorale sociale) – a diverse persone. La Curia Vescovile si dichiara assolutamente estranea ad un’azione di questo tipo e ritiene possa essersi trattato di un fatto di “pirateria informatica”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...