Un giorno a Radio Kolbe. Sulle orme del Santo martire ad Auschwitz

Tratto da pag. 7 de “la Settimana” del 19 Febbraio 2017

Oggi più che mai l’itineranza è il modo migliore per apprendere ed imparare , e così hanno fatto anche i ragazzi di prima e seconda media del catechismo di Lama e Pezzoli.
Accompagnati dalle catechiste e dal Parroco Don Patrizio Boldrin hanno fatto visita all’intero ufficio delle comunicazioni sociali, con particolare attenzione a Radio Kolbe, radio diocesana.
Le catechiste stanno affrontando insieme ai ragazzi la vita dei Santi, dopo aver conosciuto San Francesco, Santa Teresa di Calcutta e San Filippo Neri, hanno deciso di conoscere anche San Massimiliano Kolbe attraverso il mezzo radiofonico.
Dopo essere stati accolti nella sala convegni della Biblioteca del Seminario e aver conosciuto più in generale cosa tratta l’ufficio delle comunicazioni sociali i giovani hanno fatto visita ai luoghi della Biblioteca, accompagnati da delle interessanti informazioni di Don Bruno Cappato.
Infine è arrivato il momento tanto desiderato, la conoscenza degli studi radiofonici, che ha affascinato e non poco i ragazzi.
La vita del Santo che dà il nome alla radio ha fatto da cornice all’esperienza vissuta dai giovani che hanno anche potuto capire come funziona in maniera tecnica Radio Kolbe, molte domande curiose sono state fatte a riguardo dei vecchi mezzi di registrazione che come cimeli sono ancora ben visibili negli studi.
I ragazzi hanno poi potuto ristorarsi nella sala riunioni dove hanno avuto la proposta d’invito al programma giovane “Polesine Coast to Coast” così da essere direttamente partecipi e poter vivere una serata in allegria.
Tutto l’ufficio delle comunicazioni sociali capitanato da Don Bruno Cappato ringrazia i ragazzi, le catechiste e Don Patrizio Boldrin per aver voluto conoscere la storia del Santo e la Radio.
Se ci fossero altri gruppi di catechismo o di giovani interessati alla visita dei luoghi della comunicazione sociale si può contattare telefonicamente il numero 0425/34534 oppure inviare una mail a
lasettimana@lasettimana.ro.it

Thomas Paparella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...