Lendinara. Si rinnova il pellegrinaggio al Santuario

tratto da pag. 9 de “la Settimana” del  27 Agosto 2017

di A.G

“La Madona”, la indicano così i tanti – uomini e donne della nostra terra Nostra Signora del Pilastrello che si venera nel Santuario di Lendinara. La sua festa si celebra l’8 settembre di ogni anno e in Basilica le preghiere, le celebrazioni e gli incontri si inizian con la “novena” e si chiudono con” la domenica degli autisti” che alla Vergine domandano protezione per non fare incidenti.

Quattro settimane

Le quattro settimane trascorrono in fretta e le giornate sono dense di preghiera, incontri, celebrazioni. Al Santuario le persone passano almeno una volta, rinnovano le “devozioni”, partecipano ai sacramenti e al “Bagno” fonte dell’acqua dono di Maria, esternano la loro volontà di purificazione, di novità di vita, di ripresa di vita cristiana. Le quattro settimane sono veramente giornate di grande devozione alla Madre di Dio e di sinceri rinnovati impegni umani e cristiani.

La “novena”

Dal 30 agosto al 7 settembre, alla sera dopo la preghiera mariana del Rosario, la Messa e il commento alla Parola, dono di Dio a conclusione della giornata e sono giornate piene di pellegrinaggi, di gruppi e di singoli pellegrini.

La festa

L’8 settembre, è il giorno della festa: è un continuo arrivare e partire dal Santuario che è continuamente ricolmo di devoti, fedeli e pellegrini, giunti da ogni dove. Il Santuario diviene veramente la biblica “Domus aurea”, non per la preziosità dei doni, quanto per il grande amore e la grande devozione a Maria.

La giornata dei lendinaresi

Quella dei lendinaresi, che si dimostra – come notava il corrispondente di un giornale locale – vera invasione di figli amorevoli che fanno corona ai loro sacerdoti e danno lo spessore dell’amore alla Madre di Dio. E il Vescovo della Diocesi, e gli abati olivetani e da vari anni si registra la presenza di un folto gruppo di sacerdoti polacchi sempre disponibili per le Confessioni.

La giornata degli anziani e dei malati

La celebrazione di una giornata degli anziani e dei malati, è logica sottolineatura per i tanti che nella adiacente Casa di Riposo vivono accanto al Santuario e spiritualmente assistiti da padre Luca e Confratelli.

La giornata per le vocazioni

E’ vera, accorata supplica perché non vengano meno sacerdoti, monaci e religiosi. Lendinara ospita non solo gli Olivetani e i Cappuccini, ma pure religiose e gruppi di consacrati.

Una domenica per … ringraziare

Il ringraziamento per i frutti della terra conduce una folta schiera di lavoratori della terra ai piedi di Maria. Vanno a portare il segno della loro riconoscenza e domandare il pane quotidiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...