Cinquant’anni di studio e di ricerca

di Adriano Mazzetti

IMG_1056

“La fabbrica (del Seminario) è veramente maestosa con una ben disposta facciata, e un gran cortile che ha le sue logge intorno sì abbasso che in alto. V’è una scala assai nobile, un vasto dormitorio, un buon refettorio, la libreria, il teatro…e si ha buona ragione a sperare di vederlo in breve giro di tempo aperto agli studj e all’educazione della gioventù” Così scriveva nel 1793 Domenico Bartoli nell’opera Le pitture sculture ed architetture della città di Rovigo, prima e validissima guida della città, richiamando i lavori in corso per la costruzione del seminario nuovo della diocesi realizzato dal vescovo mons. Arnaldo Speroni degli Alvarotti su disegno dell’architetto vicentino Domenico Cerato. Sul progetto e sullo stile degli interventi edilizi di Cerato ha parlato ampiamente con documentazioni e disegni di grande interesse il prof. Stefano Zaggia mercoledì 29 novembre nella relazione di apertura del convegno Da luogo di formazione ad istituto di ricerca che si è svolto all’Archivio di Stato di Rovigo in occasione del 50^ della propria apertura al pubblico e dell’avvio di una crescente attività culturale e scientifica.
L’iniziativa e stata congiuntamente promossa dall’Archivio di Stato e dalla Biblioteca del Seminario con l’intento di presentare agli studiosi e alla città una continuità ideale dalla fine del Settecento ai nostri giorni dell’edificio ideato dal Cerato.

(Continua sul numero de “la Settimana” a pag. 9)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...