Il Vescovo ai giornalisti: «Siate portatori di verità»

di Thomas Paparella

Anche quest’anno il Vescovo Pierantonio Pavanello ha celebrato la Santa Messa per San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, Mercoledì 24 Gennaio presso la cappella della Curia vescovile, organizzato dall’Ucsi e rivolto a tutte le testate giornalistiche del territorio.

Durante l’omelia Mons. Pavanello ha voluto sottolineare la mansuetudine del Santo, persona corretta che cercava con dedizione la via del bene senza sopraffare gli altri, con una comunicazione votata alla carità e soprattutto alla verità.

In diversi passaggi il Vescovo ha sottolineato l’importanza di quest’ultimo termine, oggi più che mai dimenticato soprattutto in ambito comunicativo. Riferimento esplicito alle cosiddette “fake news” che molto spesso vengono cavalcate per proclamare clamore e soprattutto vendite.

«Mi unisco al pensiero di Papa Francesco che proprio in questi giorni ha presentato il messaggio per la giornata delle comunicazioni sociali che si terrà il giorno 13 Maggio dal titolo “la verità vi farà liberi”, un modo per contrastare le false notizie che ogni giorno trovano spazio nei nostri mezzi di comunicazione e rischiano di darci un’idea completamente sballata della realtà.

Per questo ringrazio tutti quei giornalisti che ogni giorno lavorano con dedizione e spirito di verità, cercando di contrastare questo fenomeno assolutamente menzognero».

Al termine della Santa Messa ci si è trasferiti nella sala convegni dove, come da tradizione, il Presidente dell’Ucsi Rovigo , Giovanni Boschetti e Don Bruno Cappato, direttore del settimanale diocesano “la Settimana” e di Radio Kolbe hanno accompagnato il Vescovo nel dialogo con i giornalisti.

Don Bruno Cappato ha aperto la conversazione ringraziando Sua Eccellenza per le parole dette durane l’omelia, ribadendo l’importanza del messaggio veritiero, e ha voluto invitare tutti alla lettura della proposta dell’anno pastorale che Mons. Pavanello ha presentato alla comunità diocesana da un paio di mesi dove si esorta ad una Chiesa responsabile fatta di preti e laici che camminano insieme.

Mons. Pavanello ha poi ripreso la parola invitando tutti agli incontri che la diocesi ha organizzato per sensibilizzare una cittadinanza attiva e attenta alle tematiche che ogni giorno ci interpellano come il lavoro giovanile e le elezioni politiche.

Appuntamento al Centro Don Bosco di Rovigo lunedì 29 Gennaio con l’intervento del Prof. Stefano Zamagni sulle tematiche giovanili e il 12 Febbraio con Leonardo Becchetti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...