Un camposcuola “Up”!

 

Da qualche settimana sono partite le esperienze estive nelle parrocchie dell’unità pastorale del centro di Rovigo, i vari grest e animazioni. E domenica scorsa, 1 luglio è partito pure il primo camposcuola: direzione Val di Concei. Una squadra di quasi trenta ragazzini tra la quarta elementare e la prima media, pronti per vivere insieme una settimana all’insegna del giocare, del condividere e dello stare con Gesù.
A guidarci in questo viaggio è stato il film “Up”, che ha dato spunti per riflettere sull’amicizia e le nostre relazioni, sui nostri sogni, sui nostri progetti e soprattutto sul crescere insieme a chi è più grande di noi.
Ad aiutarci nella preghiera c’è stato il parroco di San Francesco, don Marino Zorzan, che ci ha fatto scoprire il valore dell’eucaristia, prendendone in analisi giorno per giorno una parte alla volta nella preghiera del mattino.
Il tempo è stato favorevole tutta la settimana, permettendo di giocare all’aperto e pure di scendere dal soggiorno Meriz, dove alloggiavamo, a piedi fino a Bezzecca per vedere i resti delle trincee e il cimitero garibaldino e poi – a grande attesa dei più piccoli – di fare pure un tuffo nel lago di Ledro.
Momento forte è stata la tradizionale “veglia alle stelle”, sul brano di Giovanni 15 – “amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi”, in cui ognuno dei ragazzini ha potuto lasciare una lettera personale a Gesù.
Inutile dire che la nostalgia di questi giorni si è fatta subito sentire nel cuore dei ragazzi, degli animatori e di Mattia (seminarista in servizio da ottobre scorso), ma mi sento di dire che è cosa buona perché significa che queste esperienze sono capaci di essere tappe fondamentali nella crescita dei ragazzi, diventando pietre miliari nel rapporto con Dio. Un grazie particolare va alle cuoche e a Danilo Turcato che sempre volontariamente si prodigano per la buona riuscita di queste attività.
Il campo si è concluso domenica scorsa, 8 luglio e la prossima partenza sarà domenica 15 con il gruppo dei preadolescenti, in direzione di Caviola.
Carichi di speranza per un’altra esperienza indimenticabile.

Don Enrico Schibuola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...