Gli eventi che hanno caratterizzato questo 2018

Come ogni anno pubblichiamo gli eventi che hanno contraddistinto l’anno appena passato ecco gli avvenimenti locali e internazionali più importanti:

Legenda: in rosso le notizie locali e blu quelle internzaionali

Gennaio 2018

12-13 – Al centro Don Bosco importante incontro di formazione con laici e religiosi.

22 – George Weah (ex attaccante del Milan) giura come presidente della Liberia succedendo a Ellen Johnson Sirleaf.

28- Viene festeggiata la giornata del Seminario diocesano “io susciterò loro un profeta in mezzo ai loro fratelli”

COMUNITà DEL SEMINARIO

Febbraio 2018

26- Al centro Don Bosco importante incontro con i candidati locali alle elelzioni politiche del 4 Marzo.

politici-esponenti

Marzo 2018

4- Il calciatore e capitano della Fiorentina Davide Astori muore colpito da infarto durante il sonno.

4- In Italia si vota per le elezioni politiche. Il vincitore è il Movimento 5 stelle che però non ha una maggioranza assoluta. Il Partito Democratico perde nettamente voti insieme a Forza Italia.

17- A Fratta Polesine si festeggia la giornata dei Cresimandi “Dove abiti?”

18- I seminaristi Mattia Frigato e Nicolò Grandesso sono ammessi alla candidatura per diaconato e presbiterato.

26- Il conduttore Fabrizio Frizzi muore dopo una breve malattia.

image

 

Aprile 2018

1- Si festeggia la Pasqua del Signore

7- A Occhiobello e Santa Maria Maddalena i giovani della diocesi si radunano per la loro festa annuale.

don fabi

20-21 Secondo seminario di studio al Centro Don Bosco per laici e religiosi.

30- La diocesi in collaborazione con la biblioteca del seminario ricorda la “Transpadana” in un viaggio nelle chiese passate da Ferrara a Adria/Rovigo

DSC00929

30- Ad Arquà si radunano tutti i chierichetti diocesani per l’annuale festa.

Maggio 2018

5- A Grignano si festeggiano i 50 anni della Comunità Incontro.

6- L’U.n.i.t.a.l.s.i sottosezione di Rovigo si raduna per l’ottantesimo anniversario.

7- Il grande regista Ermanno Olmi muore all’età di 87 anni.

11- Presso la sede di “CoopUp Rovigo” viene presentata alla stampa la nuova edizione del Festival Biblico di Rovigo.

16-20 Parte l’edizione del Festival Biblico di Rovigo, il tema è “Futuro”.

festival biblico rovigo

19- Si sposa il secondogenito del Principe Carlo d’Inghiilterra, Harry.

Giugno 2018

2- Si festeggia al Cen.Ser di Rovigo la 17a edizione della Festa delle famiglie.

CENSER GENTE SALA

6- Il nuovo governo presieduto da Giuseppe Conte ottiene la fiducia in Parlamento

14- In Russia partono i mondiali di calcio senza l’Italia.

16- All’età di 89 anni torna alla Casa del Padre Don Daniele Peretto, per anni amministratore de “la Settimana”

PERETTO MONS. DANIELE paltò

17- L’ufficio famiglie inaugura e Benedice la nuova “Ca’ Verta”.

20- Il Vescovo Pierantonio raggiunge per una decina di giorni in Africa la missione dove è presente Don Giuseppe Mazzocco.

Luglio 2018

15- A Mosca la Francia si laurea per la seconda volta Campione del Mondo di calcio.

gruppo.francia.coppa.2018.750x450

 

19- In Piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo va in scena l’annuale “Festa dei Grest”

DSC01788.JPG

25- A Zurigo se ne va dopo una lunga malattia Sergio Marchionne.

Agosto 2018

14- Una tragedia sconvolge l’Italia, a Genova crolla il Ponte Morandi. Più di quaranta persone perdono la vita.

ponte-morandi-genova-ansa-2

Settembre 2018

15- Al centro Don Bosco l’annuale convegno dei catechisti.

26- Nella Chiesa di San Bartolomeo a Rovigo viene presentata la nuova Comunità di Sant’Egidio cittadina.

28- Al centro Don Bosco si apre il nuovo Anno Pastorale.

Ottobre 2018

5- In Duomo si celebra l’annuale Veglia Missionaria.

Novembre 2018

10- In Seminario Vescovile si ricordano i sacerdoti e seminaristi che hanno partecipato al primo conflitto mondiale. “Su sentieri di guerra sognando la pace”

20- Don Marcello Prandi torna alla Casa del Padre all’età di 83 anni, era missionario “fidei donum”.

25- In Duomo Concattedrale Alfredo Lucariello diventa Diacono permanenente.

DIACONO VANGELO.jpg

26- San Bellino.

Dicembre 2018

2- La chiesa di San Pio X di Rovigo festeggia il cinquantesimo anniversario.

7-8- Nella notte in una discoteca della provincia di Ancona perdono la vita 6 persone per una tragica goliardata.

11- A Strasburgo in una sparatoria ai mercatini di Natale rimane coinvolto il giornalista italiano Antonio Megalizzi. Pochi giorni dopo non ce la farà a sopravvivere per le ferite riportate

funerali-antonio-megalizzi.jpg

22- In Indonesia uno tsunami provoca 500 vittime.

Il sindaco incontra i giornalisti per gli auguri di Natale

di Thomas Paparella

Massimo Bergamin ha incontrato i giornalisti nel suo studio, nella mattinata di Venerdì 21 dicembre, il tutto per i consueti auguri di Natale.

Il sindaco di Rovigo ha aperto il suo intervento parlando dell’annata 2018: ” Se qualcuno deve criticare e parlare male della nostra città non è questo il luogo adatto. L’elenco che ho sottomano descrive perfettamente la bellezza e la capacità del nostro capoluogo, eventi che hanno portato a Rovigo migliaia di visitatori e che continueranno a portarli anche con il nuovo anno”. Numeri alla mano Bergamin ha elencato le varie iniziative cittadine che hanno avuto successo e che secondo il primo cittadino rendono il centro un posto su cui investire.

Successivamente l’attenzione è andata ai lavori pubblici e anche qui Bergamin si è soffermato sui numeri parlando dei costi, degli investimenti e di quello che porterà il nuovo anno: “Intanto installeremo 12 colonnine per le ricariche di auto elettriche e lo faremo in collaborazione con Enel, a Gennaio invece sarete tutti invitati all’abbattimento dell’ex biglietteria di Piazzale Di Vittorio, dopodichè si potrà cominciare ad investire anche su questo nuovo luogo”.

Altro luogo importante l’ex sede del Liceo “Celio” che nelle ultime settimane è al centro dell’attenzione per capire realtà potrà ospitare : ” Ho fatto di tutto perchè il Celio non si spostasse da lì, purtroppo ho dovuto accettare la situazione. Vi posso assicurare che non ci andrà la Polizia Locale, stiamo pensando ad una soluzione e ci sono diverse idee in campo”.

A proposito di Polizia Locale il primo cittadino si è soffermato sulla questione di armare i vigili descrivendone il bisogno: “Vi presenteremo gli acquisti fatti, sono convinto che sia un atto di importante riconoscenza per questi vigili che si occupano di difendere i cittadini”.

In chiusura ha preso la parola Maurizio Romanato del sindacato giornalisti chiedendo a Bergamin di portare a Roma una parola importante perchè non si definiscano i tagli dell’editoria voluti dal sottosegretario di Stato Vito Crimi.

“Cittadì” presentato il nuovo calendario Caritas 2019

Anche quest’anno la Caritas diocesana di Adria-Rovigo ha presentato il calendario 2019 in uscita e in collaborazione con “la Settimana” ,”Radio Kolbe Rovigo” e il “Festival Biblico”.

Ad accogliere i giornalisti il direttore Don Piero Mandruzzato che ha voluto spiegare il nuovo lavoro prodotto dalla Caritas.

«Quest’anno l’idea nasce anche dal tema del Festival Biblico 2019 che è “Città e cittadinanza” ecco perchè la scelta di questo nome strano come “CittaDì”. Partendo proprio dal tema del Festival arriveremo all’evento con un programma specifico che passa anche attraverso questo bel progetto del calendario».

DSC00562
Don Piero Mandruzzato direttore Caritas Adria-Rovigo

Questo è il decimo compleanno del calendario Caritas che quest’anno raccoglie i sogni e i punti di vista delle ragazze e le insegnanti che frequentano i corsi della “Scuola vivere in Italia”. Per elaborare questo progetto sono partite dalla domanda “Cosa sogni a Rovigo?”. Nel calendario questi desideri sono espressi in dodici mesi e chissà che non possano aiutare a costruire un nuvo futuro per la nostra città.

Il calendario esce per tutti gli abbonati de “la Settimana”. Ma chiunque volesse averne una copia può passare presso il centro Caritas di Rovigo per ritirarla e conoscere da vicino come si muove questa grande organizzazione.

DSC00571.jpg

50 anni della Chiesa di San PioX. Grande festa in Parrocchia

San Pio1

Alla presenza del Vescovo S.E. Mons Pierantonio Pavanello, la Comunità di San Pio X Papa di Rovigo, ha concluso i festeggiamenti del 50° Anniversario dalla Consacrazione.
Per questa ricorrenza la comunità parrocchiale ha organizzato diversi momenti e incontri. Venerdì 23 novembre 2018 alle ore 21.00 il Diacono Benedetto Pavarin ha guidato l’adorazione eucaristica ed ha proposto una meditazione.
Un momento di Adorazione e di riflessione è stato proposto poi da Don Michele Samiolo nella serata di venerdì 30 novembre.
Domenica 2 dicembre 2018 è stato il giorno della celebrazione e della festa.
Alle ore 10.30 la comunità cristiana si è riunita accanto al Vescovo Mons. Pierantonio Pavanello per la Santa Messa Solenne concelebrata.
Hanno animato la liturgia il “Coro delle Famiglie” e la “Corale Parrocchiale”.
Il Parroco Mons. Guido Lucchiari ha presieduto la celebrazione eucaristica delle ore 17 ed ha animato la liturgia il Coro Monte Pasubio.
Il giorno di festa si è concluso alle ore 21.00 con il Concerto del “Coro Monte Pasubio“.
Tutto questo è stato organizzato con tanto impegno e amore, dal neo Parroco Mons. Guido Lucchiari coadiuvato dal suo collaboratore Mons. Valerio Valentini e dal Diacono Benedetto Pavarin. E’ stata una giornata accompagnata da gioia e da tanta fede. Molti hanno rinnovato le amicizie degli anni passati e rinverdito molti ricordi.
Per l’occasione si è impegnato anche un Comitato Festeggiamenti, nato dal Consiglio Pastorale e guidato dal Prof. Leobaldo Traniello. Con il contributo degli ex Parroci, Don Arnaldo Pizzo e Don Rossano Marangoni, è stato realizzato un numero speciale del Giornalino Parrocchiale: “Voce Nostra”, avviato dal già primo Parroco di San PIO X, dal fondatore della Parrocchia dopo l’alluvione del 1951, il sempre ricordato Don Carlo Ferrari.
Questo importante strumento storico della Parrocchia ha al suo interno l’inserto speciale di tutte le manifestazioni religiose che si tengono in Parrocchia San Pio X nelle imminenti festività Natalizie 2018/2019.
Alla celebrazione del cinquantesimo, il Vescovo Pavanello, nella sua omelia, ha sottolineato un fatto importante e cioè la dimostrazione della vivacità di una Comunità e di un Quartiere popoloso come San Pio X Papa di Rovigo, nel ricordarsi della Casa di Dio, della Casa di tutti i credenti , punto di riferimento nella vita di ogni uomo, perché proprio attraverso il Suo Parroco e la Fede, si arriva a crescere e a maturarsi nella fede cristiana. Nella Santa Messa concelebrata, presieduta da S.E. Mons. Pavanello, hanno concelebrato il neo Parroco di San Pio X Mons. Guido Lucchiari e Mons. Valerio Valentini Cancelliere Vescovile, mentre il Vicario Foraneo don Silvio Baccaro, ha partecipato alla concelebrazione della Messa Vespertina con il Parroco Mons. Lucchiari.
La mattinata si è conclusa con un rinfresco, organizzato da Volontari e Volontarie della Parrocchia per la Comunità. La Santa Messa solenne è stata animata dai due Cori della parrocchiali come abbiamo detto con appropriati canti e musiche e diretti dal M° Giovanni Lazzari e da Elena Ruzzante.
La giornata si è conclusa con una serata canora, con il concerto del Coro Monte Pasubio Rovigo Banca il quale, grazie al Cav. Giorgio Ferrari segretario, Osvaldo Fedini Presidente e al M° del Coro Pierantonio Tempesta si sono cimentati cantando 12 brani storici di montagna.

Addetto Stampa
del Consiglio
Pastorale