Il carnevale dell’accoglienza

Le ragazze di “Vivere in Italia”, la scuola di alfabetizzazione della Caritas diocesana di Adria–Rovigo scrivevano qualche mese fa : «Che bello sarebbe avere un luogo dove mani, voci, gesti, canti, parole e chiacchiere si potessero condividere in un reciproco scambio di conoscenze, abilità manuali, amicizie e allegria».
Lo ha ripreso il calendario Caritas 2019 “Cittadì” cercando di immaginare, e soprattutto sognare che un giorno piazza Annonaria potesse trasformarsi in un laboratorio a cielo aperto.
E così sabato 2 marzo questo sogno si è trasformato in realtà: grazie all’accoglienza dei commercianti e di chi vive quotidianamente la piazzetta, con un po’ di colori, molta fantasia e l’entusiasmo delle ragazze che si sono mescolate ai bambini, la piazzetta si è trasformata in un grande carnevale per tutti, con tante famiglie che si sono fermate con gioia e hanno partecipato volontariamente ai laboratori . Mattine come quella di sabato confermano quanto sia realmente possibile aprire in città spazi di relazione nuovi, occasioni per riscoprirsi parte di una comunità che sa fare festa con gioia e semplicità.
Naturalmente ci si augura che il nostro centro possa contribuire anche in futuro ad avere certe attenzioni, ad ascoltare la voce di persone che vorrebbero vivere Rovigo come qualsiasi cittadino.
Come ha dimostrato questo evento le basi per una città accogliente ci sono tutte, e la Caritas diocesana continuerà a fare il possibile , anche attraverso la condivisione con altre realtà locali, affinchè queste ragazze e anche le persone più marginali della nostra società possano sentirsi accolti nella nostra comunità cittadina.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.