Archivi categoria: PARROCCHIA DEL DUOMO

Un camposcuola “Up”!

 

Da qualche settimana sono partite le esperienze estive nelle parrocchie dell’unità pastorale del centro di Rovigo, i vari grest e animazioni. E domenica scorsa, 1 luglio è partito pure il primo camposcuola: direzione Val di Concei. Una squadra di quasi trenta ragazzini tra la quarta elementare e la prima media, pronti per vivere insieme una settimana all’insegna del giocare, del condividere e dello stare con Gesù.
A guidarci in questo viaggio è stato il film “Up”, che ha dato spunti per riflettere sull’amicizia e le nostre relazioni, sui nostri sogni, sui nostri progetti e soprattutto sul crescere insieme a chi è più grande di noi.
Ad aiutarci nella preghiera c’è stato il parroco di San Francesco, don Marino Zorzan, che ci ha fatto scoprire il valore dell’eucaristia, prendendone in analisi giorno per giorno una parte alla volta nella preghiera del mattino.
Il tempo è stato favorevole tutta la settimana, permettendo di giocare all’aperto e pure di scendere dal soggiorno Meriz, dove alloggiavamo, a piedi fino a Bezzecca per vedere i resti delle trincee e il cimitero garibaldino e poi – a grande attesa dei più piccoli – di fare pure un tuffo nel lago di Ledro.
Momento forte è stata la tradizionale “veglia alle stelle”, sul brano di Giovanni 15 – “amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi”, in cui ognuno dei ragazzini ha potuto lasciare una lettera personale a Gesù.
Inutile dire che la nostalgia di questi giorni si è fatta subito sentire nel cuore dei ragazzi, degli animatori e di Mattia (seminarista in servizio da ottobre scorso), ma mi sento di dire che è cosa buona perché significa che queste esperienze sono capaci di essere tappe fondamentali nella crescita dei ragazzi, diventando pietre miliari nel rapporto con Dio. Un grazie particolare va alle cuoche e a Danilo Turcato che sempre volontariamente si prodigano per la buona riuscita di queste attività.
Il campo si è concluso domenica scorsa, 8 luglio e la prossima partenza sarà domenica 15 con il gruppo dei preadolescenti, in direzione di Caviola.
Carichi di speranza per un’altra esperienza indimenticabile.

Don Enrico Schibuola

Il Vescovo incontra i “Giovani in Cammino”. A cena con i ragazzi seguiti da Elisa e Roberto

Tratto da pagina 6 de “la Settimana” del 27 Novembre 2016

In occasione della chiusura della porta Santa alla chiesa del Duomo di Rovigo avvenuta sabato 12 novembre, la sera seguente, come segno visibile dell’attenzione verso i più deboli, il Vescovo Pierantonio incontra e si siede a tavola con i ragazzi e le ragazze del gruppo GiC. Fin dal suo ingresso nella nostra diocesi, mons. Pierantonio ha dimostrato una grande sensibilità e disponibilità per la nostra associazione composta principalmente da ragazzi con diverse tipologie di disabilità. Il GiC Giovani in Cammino trova la sua straordinarietà proprio in questo: nell’unire un’ampia fascia di età dai 14 ai 40 anni e ogni sorta di abilità. Tra noi infatti non si parla di ciò che non sappiamo o possiamo fare, noi guardiamo alle capacità e la nostra missione è saperle sviluppare per renderle servizio alla comunità. Grande è stata la gioia per ognuno di noi nel vivere il bel clima di fraternità che da subito si è creato.
La cena è stata un’ottima occasione per festeggiare i compleanni del mese e ricordare il 40° anniversario di sacerdozio del nostro assistente spirituale don Gabriele Fantinati che ringraziamo per l’amorevole servizio che svolge con noi.
Il GiC è nato “per caso” (anche se il film Kung Fu Panda, che accompagna le nostre catechesi, ci insegna che “il caso non esiste”) e ora sta cambiando le vite di ognuno di noi spingendoci oltre la quotidianità; giorno dopo giorno beneficiamo della ricchezza dello stare insieme e assaporiamo l’essenza della vita che ci sta insegnando quanto essa sia bella nonostante i limiti umani.
Grazie allora a tutti coloro che credono in noi e che condividono un pezzo della strada che stiamo facendo.

I ragazzi del GiC