Archivi categoria: UFFICIO PER L’ANNUNCIO E LA CATECHESI

Una bellissima festa dei Cresimandi a Fratta

di Settimio Rigolin

Oltre quattrocentocinquanta ragazzi in cammino per le vie e le strade dell’antica città di Fratta Polesine (Ro), in “pellegrinaggio” nel paese polesano che vide oltre un secolo fa la presenza di un santo, San Luigi Guanella, aprire le porte della sua Opera di Carità e di amore, per accogliere i poveri più poveri.
Il tempo, non certo primaverile, non ha fermato i ragazzi convenuti a Fratta dalle diverse realtà della Diocesi, parrocchie, vicariati, gruppi, associazioni, movimenti.
La Festa dei Cresimandi ha voluto essere momento di incontro, di preghiera e di silenzio per tutti coloro che devono ancora ricevere o hanno già ricevuto quest’anno il Sacramento della Confermazione.
L’incontro, che ha avuto luogo nel pomeriggio di sabato 17 marzo 2018, è stato promosso dalla Diocesi di Adria-Rovigo attraverso l’Ufficio Catechistico, e la collaborazione della parrocchia e la comunità di Fratta Polesine, in modo particolare il Gruppo Catechisti guidato da Chiara Voltan, don Andrea Varliero (Responsabile Ufficio Catechistico Diocesano), don Mario Ferrari (parroco di Fratta) con la collaborazione di: Gruppo Famiglie, Coro Giovani, Animatori D&G, Amministrazione Comunale, Gruppo Volontari e Protezione Civile e tante altre realtà del territorio di Fratta Polesine.
Ad accompagnare i ragazzi un gruppo di circa un centinaio di persone, tra questi catechisti, animatori, giovani sacerdoti impegnati nella Pastorale Giovanile Diocesana.
“Dove abiti?” è stato il tema della giornata, ma è soprattutto la domanda rivolta a Gesù da Giovanni e dagli Apostoli. Sospinti da questa frase i giovani hanno vissuto l’intera giornata.
Dopo il momento dell’accoglienza nella piazza centrale della città, è iniziato il cammino, un percorso a tappe attraverso le vie della città, suddivisi in gruppi, i ragazzi accompagnati dagli animatori hanno potuto immergersi ed ammirare le “bellezze” della città di Fratta Polesine, a partire dal Parco Labia, nella contemplazione della natura, per arrivare alla meravigliosa Villa Badoer.
Infine i ragazzi hanno cercato Gesù nella carità e nell’amore verso gli “ultimi” presso l’Opera San Luigi Guanella, la Casa Sacra Famiglia.
In questo luogo “Cittadella dell’Amore”, ragazzi e animatori insieme, accolti dalla superiora della Casa, suor Gabriella e dalle ospiti dell’Istituto, hanno vissuto un momento forte, di preghiera e di fraternità.
Ad accompagnare i ragazzi nell’ultimo tratto del cammino, alla chiesa parrocchiale di Fratta, il Vescovo di Adria-Rovigo mons. Pierantonio Pavanello che ha presieduto la celebrazione dell’eucarestia, momento culminante e conclusivo della Festa.
La grande chiesa di Fratta era occupata da ragazzi e animatori in ogni ordine di posti.
Il Vescovo Pierantonio nella sua omelia ha ricordato ai futuri cresimandi, e nello stesso tempo a coloro che hanno già ricevuto la cresima, il significato vero del Sacramento della Confermazione, conferma della propria fede da vivere e testimoniare nella propria vita.
Il Vescovo Pierantonio ha offerto ai ragazzi la testimonianza e la storia di un giovane, Oscar, gravemente malato che ha saputo vivere e vincere la paura e il dolore della malattia, grazie al coraggio che solo una fede solida poteva donare.

Un po’ di foto della giornata (Voltan e Zuccolo ph)

 

 

Per animare un Avvento di prossimità

tratto da pag. 7 de “la Settimana” del 5 Novembre 2017

Dopo “Verso un mondo nuovo” (Avvento 2016), il primo esperimento di sussidio “a quattro mani” tra Ufficio per l’Annuncio e la Catechesi e Caritas diocesana, sarà disponibile online “Futuro Prossimo”, un nuovo sussidio per l’imminente Avvento 2017.
Il Futuro è stato preannunciato come tema del Festival Biblico 2018, e noi lo abbiamo colto in anticipo come tema-guida di questo sussidio. Futuro e tempo di Avvento sono in profonda sintonia, e il Prossimo vorremmo fosse la via privilegiata attraverso la quale il Signore viene a rinnovarci.
Questo strumento vorrebbe tentare di accompagnare la creatività di catechisti, animatori, comunità, perché le esperienze che sapranno offrire ai gruppi dei bambini e ragazzi riescano a “tenere insieme” la Parola di Dio, il dialogo con Lui e anche momenti di vita fatti di interazione tra coetanei, incontri con persone significative, aperture sul mondo, prese di coscienza sulla realtà.
Il tempo per queste esperienze è piuttosto breve, e quest’anno in modo particolare; la quarta domenica di Avvento, infatti, cadrà nella vigilia di Natale, per cui le quattro settimane dell’Avvento, in realtà, saranno ridotte a tre. Tuttavia – anzi, proprio per questo – vale la pena provare a progettare un cammino ben pensato e ben fatto. Un cammino dunque di tre settimane e una domenica.
Anticipando in qualche modo il sommario, lo strumento è diviso in alcune sezioni:
SPAZIO CATECHISTI: la prima risorsa per il cammino sono gli educatori, con la loro fede; è bene che prima di tutto siano loro a fare spazio alla Parola di Dio. Nello “Spazio Catechisti” troveranno i Vangeli dell’Avvento con una breve meditazione e, a mo’ di spazio contemplativo, il commento a tre opere d’arte (due quadri e una scultura).
PROPOSTA BAMBINI: idee per il percorso con i bambini in età da scuola Primaria (6-10 anni), scandito su tre tappe e quattro domeniche.
PROPOSTA RAGAZZI: idee per il percorso con i ragazzi in età da scuola Secondaria Inferiore (11-13 anni), anch’esso scandito su tre tappe.
PROPOSTA GIOVANI: il materiale per i ragazzi dell’età della Cresima (fino anche alla terza Superiore) è pensato idealmente per una tre-giorni o un fine-settimana residenziale (in Casa GP2 o utilizzando magari altre strutture di accoglienza vicine) ma è adattabile anche per incontri a passo settimanale.
PROPOSTA ADULTI/FAMIGLIE: spunti per coinvolgere – sappiamo quanto sia importante – anche i genitori e le famiglie dei bambini e dei ragazzi.
A chiudere il sussidio ci sono alcuni strumenti a servizio delle altre dimensioni portanti della proposta cristiana:
ANIMAZIONE DELLA LITURGIA
ANIMAZIONE DELLA CARITÀ-CONDIVISIONE
ANIMAZIONE DELLA TESTIMONIANZA.
I passi che tutte le proposte invitano a compiere, attorno all’idea di futuro, sono tre: 1) le domande, le paure e le incertezze che il volto misterioso del futuro suscita in noi; 2) la possibilità di aprire vie a un futuro buono orientandosi verso l’altro, superando le distanze, osando gesti di condivisione; 3) la gioia del Natale come esperienza di nuova nascita grazie al dono dell’altro, di una fraternità che nasce dal Dio fattosi uomo.
Obiettivo implicito al sussidio è anche quello di stimolare sempre di più, nel tempo, le interazioni tra i diversi gruppi che animano la vita cristiana – a livello parrocchiale o inter-parrocchiale che siano – in particolare le interazioni tra i gruppi dei catechisti-animatori e i gruppi di “animazione della carità”. Contiamo che da questi contatti possano nascere “tirocini di vita cristiana” sempre più belli, creativi, coinvolgenti per le famiglie e ricchi della gioia del Vangelo.
don Andrea Varliero
e don Piero Mandruzzato
unitamente ai membri dell’equipe
che ha curato il sussidio:
Elettra Maggiolo, Luisa Pietropoli Enrico Zamariola e Annamaria Zoccolo

Il sussidio è disponibile dal 6 novembre, online su http://www.caritasrovigo.org
o per email presso l’ufficio catechistico
(ucdrovigo@gmail.com)

Il week-end biblico dall’1 al 3 Settembre

Vi invitiamo al terzo week end biblico diocesano, da venerdì 1 a domenica 3 settembre 2017 presso il centro Mariano, quest’anno attorno ad una figura biblica regale: «Secondo il cuore di Dio. Davide, il re forte e fragile». Trovate in allegato il programma dettagliato e la modalità di iscrizione: è possibile partecipare anche solo ad alcune tra le conferenze del week end. Davide è una figura educativa e di crescita davvero essenziale per un cammino di fede: conoscerlo è anche desiderio di comunicarlo ai nostri ragazzi.

Se potete diffondere queste iniziative che fanno ripartire l’anno pastorale, ve ne saremo grati. Per qualsiasi cosa, potete contattarci a questo indirizzo mail: ucdrovigo@gmail.com

Don Andrea e l’equipe diocesana per la catechesi

Re Davide_pagina

Convegno diocesano dei catechisti

Siamo ad invitarvi al 41° convegno catechistico diocesano, che si terrà sabato 9 settembre, dalle ore 9.00 al 12.15 presso il teatro don Bosco, dal tema: «Non vi lascio soli nel cammino. I sussidi per la catechesi, bastone e bisaccia al viaggio della fede». Saranno presenti insieme al vescovo Pierantonio due relatori che dirigono due mensili storici: sr. Rosaria Attanasio, direttrice di «Catechisti Parrocchiali» edizioni Paoline, e Pierfortunato Raimondo, direttore di «Dossier Catechista» edizioni Elledici. Avere una sussidiazione è necessario per progettare un cammino annuale di catechesi, oltre l’ansia di cercare in internet un qualcosa per riempire un’ora.

I due direttori, dopo un intervento assembleare, daranno la possibilità di far vivere un laboratorio a tutti noi per toccare con mano i sussidi: ogni gruppo catechistico è chiamato a dividersi nei due laboratori per poi in parrocchia riunire l’esperienza.